Climate change: l’Italia ancora indietro sulle assicurazioni

Per IIA – Italian Insurtech Association, è indispensabile investire in tecnologia per affrontare i nuovi rischi climatici
4 Agosto 2023 |
A cura della redazione

Il cambiamento climatico sta avendo un impatto significativo sul nostro territorio, con eventi meteorologici estremi che sempre più spesso colpiscono l’Italia e mettono a dura prova la nostra economia. Ad oggi, il tema delle conseguenze del cambiamento climatico su cittadini e aziende resta una delle maggiori sfide per il settore assicurativo, con l’Italia che ancora una volta si posiziona come fanalino di coda per quanto riguarda le coperture di questi danni.
Secondo Italian Insurtech Association è di primaria importanza sviluppare un’offerta innovativa che, al verificarsi di un determinato evento, scatti in modo automatico e molto veloce il processo di indennizzo.
Secondo uno studio ANIA, solo il 16% dei veicoli in circolazione è coperto da polizze per gli eventi climatici.
Questo dato è allarmante se si considera che alluvioni, grandinate e trombe d’aria sono sempre più frequenti.
Va sottolineato che i sinistri correlati agli eventi atmosferici hanno raggiunto, nel 2022, un importo di circa 800 milioni di euro, rappresentando il 44% delle garanzie accessorie previste dalle polizze Rc auto.
Per quanto riguarda le abitazioni, solo il 5,3% delle case civili dispone di un’assicurazione contro le calamità naturali, come terremoti e alluvioni.
Per quanto riguarda le imprese, uno studio del 2022 di IIA insieme a CRIF, RED Risk, 1 impresa su 3 è esposta a potenziali perdite economiche a causa di fenomeni naturali, ma solo il 7% è assicurato verso queste catastrofi.
Secondo IIA, perciò, è fondamentale muoversi in una doppia direzione: promuovere una cultura assicurativa che educhi il cittadino sui rischi e vantaggi di sottoscrivere certe tipologie di polizze e investire, al contempo, in tecnologia e digitalizzazione, due driver fondamentali per creare polizze più attinenti alla situazione attuale.
“… solo il 10% degli agricoltori italiani ha una polizza assicurativa contro danni atmosferici, in Germania sono circa il 70% – commenta Gerardo di Francesco, Segretario Generale di IIA – L’innovazione digitale può essere un valido strumento per facilitare l’accesso a prodotti assicurativi a garanzia di questi rischi e ottimizzare la sottoscrizione al fine di renderli sostenibili per il mercato. Ad esempio, diverse compagnie e startup stanno sviluppando soluzioni parametriche che possono tutelare meglio i cittadini e aziende dai rischi catastrofali”.
Il cambiamento climatico è, purtroppo, una realtà innegabile. L’Italian Insurtech Association si impegna a sostenere e promuovere iniziative che abbiano lo scopo di sensibilizzare tutta la filiera assicurativa ad adottare nuove tecnologie, al fine di ottimizzare le sottoscrizioni e la distribuzione di prodotti innovativi, migliorando lo stato di sottoassicurazione che vige nel nostro Paese.


A cura della redazione
Innov@zione.PA è testimone dell’execution digitale che grazie all’ICT rinnova modelli e processi della Pubblica Amministrazione Centrale e Locale. Il bimestrale illustra il quadro della messa in opera delle tante iniziative, dalle più consolidate a quelle più di frontiera, che pur operando in autonomia, e spesso con quegli elementi contrastanti tipici delle fasi di cambiamento e facendo sempre i conti con risorse limitate, tendono all’obiettivo della crescita del Paese attraverso l’elemento imprescindibile della modernizzazione della PA.

InnovazionePA è una iniziativa Soiel International, dal 1980 punto d’informazione e incontro per chi progetta, realizza e gestisce l’innovazione.
Tra le altre iniziative editoriali di Soiel:

Officelayout 196
Officelayout
Progettare arredare gestire lo spazio ufficio   Gennaio-Marzo N. 196
Executive.IT n.1 2024
Executive.IT
Da Gartner strategie per il management d’impresa   Gennaio-Febbraio N. 1
Office Automation n.2 2024
Office Automation
Tecnologie e modelli per il business digitale   Marzo-Aprile N. 2

Soiel International

Soiel International Srl

Via Martiri Oscuri 3, 20125 Milano
   Tel. +39 0226148855
   Fax +39 02827181390
   Email: info@soiel.it

CCIAA Milano REA n. 931532 Codice fiscale, Partita IVA n. 02731980153


Copyright 2022 © Soiel International Srl

Back to top