All’aeroporto di Grottaglie, droni in sicurezza

Un partenariato di università, grandi e piccole imprese, testa in Puglia tecnologie innovative per garantire le operazioni di volo a bassa quota, a tutela di velivoli e operatori

Al via, in Puglia, la fase di test del progetto AcrOSS volto allo sviluppo di tecnologie – a terra e a bordo – per rendere sicuri ed efficienti le operazioni di volo dei droni a bassa quota.
Cofinanziato dal MIUR e sovvenzionato dai Fondi Strutturali Europei 2014/2020, il progetto vede il coordinamento, in questa fase di test, di Aeroporti di Puglia e la partecipazione di IDS Ingegneria dei Sistemi, Exprivia, TopView – UAS Engineering, Università del Salento e Università di Bologna.
Nel progetto viene data particolare attenzione allo spazio aereo che circonda gli aeroporti e le aree sensibili in generale, per le quali è necessaria l'autorizzazione ad accedere.
In questa importante sfida, IDS, azienda del gruppo Fincantieri Nextech e capofila del progetto, ha l’incarico di sviluppare un sistema radar per la detezione dei droni, insieme con lo sviluppo di un sistema per la localizzazione dei velivoli cooperanti, dotati di UTM-BOX, e l’implementazione di un “Comando & Controllo” capace di integrare sensori a multi-tecnologia finalizzati alla scoperta e al controllo della posizione degli unmanned (velivoli senza pilota) in real-time all’interno dell’aeroporto.
Il gruppo ICT Exprivia ha messo a disposizione software che raccolgono dati in tempo reale per valutare i rischi del malfunzionamento dei droni in fase di volo. Nello specifico, il team di Exprivia ha realizzato un sistema di terra che acquisisce regolarmente data streams, un flusso di dati eterogenei a supporto delle attività di simulazione voli e svolgimento delle funzioni di recording e playback per la riproduzione, l’analisi e l’investigazione di scenari reali e riprodotti. L’attività si avvale di un sistema geografico in 3D che esamina la missione del volo, correlando eventi e fattori di rischio associati.
L’Università del Salento ha testato il funzionamento integrato di alcune delle componenti tecnologiche della piattaforma AcrOSS: il portale web per la gestione e il monitoraggio delle attività di volo, dal momento della prenotazione dell’area fino alla conclusione delle operazioni, da mettere a disposizione di piloti e operatori impiegati nel monitoraggio del traffico aereo, e un sistema di Realtà Aumentata (AR) per supportare il pilota nel rispetto dei vincoli di volo e nella gestione delle eventuali emergenze.
TopView, come operatore UAS, è responsabile delle attività di volo sul campo e ha sviluppato un’applicazione dedicata di Ground Control Station che comunica la posizione del drone alla piattaforma in tempo reale, invia messaggi di allerta al pilota e può prenderne il controllo per effettuare atterraggi di emergenza nei punti designati
Le capacità e le soluzioni tecnologiche previste per il progetto AcrOSS sono concepite per aprire la strada verso un maggiore accesso allo spazio aereo e minimizzare i rischi connessi alle operazioni.
Antonio Maria Vasile, Vice Presidente di Aeroporti di Puglia ha dichiarato: “Un progetto di grande valenza scientifica e tecnologica destinato a favorire sempre più, attraverso la definizione di procedure di massima sicurezza, l’integrazione del traffico aereo commerciale con i velivoli senza pilota. Ancora una volta, quindi, Grottaglie si conferma quale infrastruttura strategica e polo di eccellenza internazionale per la crescita del sistema industriale e accademico al servizio del comparto aeronautico e aerospaziale, in coerenza con le linee guida delineate nel Piano strategico di Aeroporti di Puglia”.


A cura della redazione

Innov@zione.PA è testimone dell'execution digitale che grazie all'ICT rinnova modelli e processi della Pubblica Amministrazione Centrale e Locale. Il bimestrale illustra il quadro della messa in opera delle tante iniziative, dalle più consolidate a quelle più di frontiera, che pur operando in autonomia, e spesso con quegli elementi contrastanti tipici ...

Soiel International Srl
Via Martiri Oscuri 3, 20125 Milano
Tel. +39 0226148855 r.a. - Fax +39 02827181390
E-mail: info@soiel.it
CCIAA Milano REA n. 931532
Codice fiscale, Partita IVA n. 02731980153


Soiel International, edita le riviste

Officelayout 189

Officelayout

Progettare arredare gestire lo spazio ufficio
Aprile-Giugno
N. 189

Abbonati
Executive.IT maggio-giugno 2022

Executive.IT

Da Gartner strategie per il management d'impresa
Maggio-Giugno
N. 4

Abbonati
Office Automation n.4 2022

Office Automation

Tecnologie e modelli per il business digitale
Giugno
N. 4

Abbonati